Menu

La Casini? Un’esperienza da dimenticare

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

 

La Casini? Un’esperienza da dimenticare.

 

Il Partito Democratico non ha alcuna intenzione di dare ossigeno ad una amministrazione ormai agonizzante, né di ricoprire incarichi e di sedere su poltrone che la Sindaca e la sua Giunta non hanno saputo far funzionare per il bene di Sulmona e dei suoi cittadini. Come consiglieri di minoranza il nostro compito è di controllo nei confronti dell’attività della maggioranza e non è quello di salvare un’amministrazione e quindi un Sindaco che non è stato in grado di fare squadra con i propri consiglieri e di portare a termine uno solo dei punti del programma presentato ai cittadini. A dispetto di tutti gli spot lanciati in campagna elettorale la Sindaca Casini rappresenta, oggi, il risultato di una politica costruita male: isolata da tutti i Sindaci del territorio, incapace di avere un dialogo e un confronto pubblico con chi l’ha sostenuta ed è rimasto seduto accanto a lei in questi anni e inadeguata nel portare avanti gli interessi della città. L’esperienza del civismo locale di cui lei è stata fatta paladina ha fallito miseramente e non solo perché oggi si trova a fare i conti con chi giustamente le chiede verifiche, confronti e spiegazioni ma perché la sua esperienza di amministratore a Sulmona non ha portato nulla e nulla di buono. Nel momento in cui la città doveva affrontare tanti problemi e sarebbe stato giusto e politicamente onesto lavorare per un’unità interna ed esterna alle mura di Palazzo San Francesco, la Sindaca Casini si è arroccata sulla scacchiera e ha lasciato che altri, giocando, muovessero le pedine. E così a dispetto di quando qualcuno disse “Gli errori sono tutti là sulla scacchiera in attesa di essere fatti”, lei e chi per lei questi errori li hanno già compiuti tutti.

La minoranza non manda a casa nessuno se la maggioranza non vuole, è una questione di numeri e matematica. Se la maggioranza non è soddisfatta di quanto questo Sindaco ha fatto è giusto che il confronto avvenga al loro interno sempre se la Casini, messa alle strette di fronte alla verità, non trovi opportuno alzarsi e andarsene ancora una volta. La politica è fatta di confronto e condivisione, quando cominciano a mancare queste due cose le ragioni sono solo due: o non si ha nulla da dire o si ha paura di dire qualcosa e si fugge. In entrambi i casi, comunque, il conto maggiore lo paga la città e chi ha deciso di viverla.

Da parte nostra continueremo a lavorare e ad impegnarci per restituire a Sulmona una guida politica forte, quella che merita. Una guida politica in grado di dare nuova unità a questo territorio e capace di giocare un ruolo fondamentale e soprattutto utile anche a livello regionale. Tralasciando quello che potremmo dire sull’ “essere utile a livello regionale” ci sentiamo di dare un consiglio alla Casini: il gioco degli scacchi non è per tutti men che meno per chi non ne conosce le regole e a cambiare maestro si fa sempre in tempo.

  La Casini? Un’esperienza da dimenticare.   Il Partito Democratico non ha alcuna intenzione di dare ossigeno ad una amministrazione ormai agonizzante, né di ricoprire incarichi e di sedere su poltrone che la Sindaca e la sua Giunta non hanno saputo far funzionare per il bene di Sulmona e dei suoi cittadini. Come consiglieri di minoranza il nostro compito è di controllo nei confronti dell’attività della maggioranza e non è quello di salvare un’amministrazione e quindi un Sindaco che non è stato in grado di fare squadra con i propri consiglieri e di portare a termine uno solo dei punti…

Come è stato valutato questo articolo dagli utenti?

User Rating: 4.59 ( 3 votes)
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

No comments

Lascia un commento

Il degrado di Sulmona

Il degrado di sulmona

M20: dona il 2×1000 al PD

Newsletter

Iscrivetevi alla nostra Newsletter per rimanere informati sulle iniziative del Partito Democratico

il Jobs Act funziona

Media Relations

Comunicati stampa

Per qualunque esigenza